le suggestioni non richeste/essere nuovi a Zurigo

31 01 2011

Se vi siete trasferiti a Zurigo da poco e non sapete come farvi nuovi amici, trascorrere qualche serata in ottima compagnia e iniziare a capirci qualcosa di svizzero tedesco, ecco che questo post fa al caso vostro.

Quello che vogliamo fare qui, infatti, è proporvi alcuni gruppi da seguire per fare un po’ di attività interessanti che vi porteranno rapidamente a conoscere gente del posto, o trasferitasi o quello che vi capita ma che comunque è già qualcosa.

Di gruppi in una città come Zurigo ce ne sono tanti, ma abbiamo cercato di selezionarne alcuni tra i più attivi e altri tra i più insoliti per cercare di toccare diverse attività che potrebbero interessarvi.

Iniziando da quello che più si avvicinerà alle vostre esigenze vi proponiamo ExpatDay Swityzerland che si sbilancia subito con le promesse  e vi accoglie con un we promise to make your SUNDAY to a FUNDAY with ACTIONS and ATTRACTIONS…:-)

A seguire, se volete conoscere altri Expat, ci sono gli eventi del gruppo di InterNations Zurigo che è molto attivo con svariati eventi a settimana.

Sempre sulla stesso onda, perfetto per ampliare il network, fare quattro chiacchiere e un aperitivo dopo l’ufficio c’è Zurich International Afterwork Drinks&Networking, con il prossimo aperitivo in calendario questo mercoledì alle 19:00. Non da meno, per i giovani professionisti il gruppo Metropolitan Mixer, che al momento non ha un MeetUp fissato ma potete proporne voi (fatelo subito, una discussione nasce da una parola).

Se invece all’aperitivo preferite una cena fuori potete orientarvi su Dining Out Zurich.

Siete gente da libri? Allora prenotatevi per lo Zurich Book Club, per il prossimo 23 febbraio.

Vi annoiano i libri e preferite i tamburi? Ecco lo Zurich Drum Circle, la cui missione è riunirsi una volta al mese, fare musica e sperimentare l’energia di un sacco di tamburi che suonano insieme (ammirabilissimo tra l’altro).

Siete come noi gente da montagna, escursioni, pattinate sul ghiaccio e week-end di trekking? Attivissimo, organizzato ed entusiasta, il gruppo Zurich Hike and Outdoor vi propone diversi eventi a settimana. Guardate le foto degli eventi e morirete dalla voglia di partecipare. Danno anche lezioni di sci e pattinaggio sul ghiaccio gratis.

Non avete nessuna particolare passione, ma volete solo farvi nuovi amici?

Iscrivetevi a Zurich Meetup e Zurich Socialising e iniziate da subito a smettere di annoiarvi davanti al computer.

Buon divertimento!

Annunci




conoscere gente dal mondo (a Lugano, Zurigo, Ginevra e Berna)

26 01 2011

e non solo, con InterNations, la community online di persone che vivono all’estero e pensano global.

Il network, fortemente basato sulla fiducia e accessibile tramite invito o request, si basa sull’idea di mettere in contatto persone che si sono trasferite all’estero con altre persone nella stessa condizione, di costruire rapporti, amicizie, opportunità di lavoro.

La lingua parlata è chiaramente l’inglese. In Svizzera, i gruppi InterNations li trovate a Lugano, Zurigo, Berna e Ginevra.

Noi vi consigliamo di iscrivervi, e, se siete a Lugano, di partecipare alla serata di mercoledì 9 febbraio, a partire dalle 19:30.

Per farlo, registratevi subito all’evento.





le suggestioni non richieste/essere nuove a Lugano (e non solo)

20 01 2011

e avere voglia, come noi, di conoscere un sacco di gente nuova e interessante, con cui parlare quelle quattro o cinque lingue che vi piacciono, partecipare a una cena, un torneo di tennis o golf, una serata di cucina internazionale, un pomeriggio al museo, una gita in montagna.

Succede a Lugano, e in altre svariate località, con l’International Women’s Club of Lugano (IWCL), fondato nel 1988 in questa piccola quasi capitale del Canton Ticino.

La prossima serata è martedì 25 gennaio, alle 19:30, all’Osteria Penel.

Iscrivetevi per partecipare, e, ci vediamo lì. 😉





qualcosa sta cambiando/la Svizzera di domani

24 11 2010

Vorremo parlarvi di questo, in un momento in cui il tema è caldo da queste parti e spiegarvi cosa succede, cosa ne pensiamo noi che questo paese lo amiamo fortemente, e non certo per il motivo per cui lo amano in tanti, e sempre più ultimamente.

Quella che vedete qui è la campagna del Partito Popolare Svizzero (Svp) contro l’immigrazione.
Nella prima foto si vede la Svizzera senza immigrazione, bellissima e immersa nel lago di Zurigo.
Nell’immagine successiva l’immagine del degrado da immigrazione.

Se vi è capitato di passare da queste parti avrete poi certamente visto l’iniziativa espulsioni:

e la campagna contro i frontalieri:

Sono immagini che fanno riflettere, e che, dobbiamo dirlo, rappresentano solo una parte di questo paese.
Il nostro punto di vista sulla questione è molto positivo.

Qualcosa sta cambiando, anche in questo paese, che si è tenuto solidamente stretto a sè stesso, a mantenere un luogo dove è possibile, tutto funziona e la vita è bella.

Ed è prima dei grandi cambiamenti, proprio in vista delle crisi che ci si tiene solidamente stretti ai propri valori, a difendere un territorio di pace.

L’immigrazione porterà in Svizzera un abbassamento della qualità della vita per tutti.
Il collasso delle certezze che tanto amiamo, che è stato uno dei motivi che ci hanno fatto scegliere di venire qui.

Dall’altra parte la mentalità dovrà aprirsi, prendere posizione, passare dalla neutralità della distanza all’affermazione di quello che si è.

Ripensare il paese, combattere prima (chi diceva che gli Svizzeri non combattono, si stava sbagliando) e accettarlo poi.

Questo è il nostro sentore, per cui ben accogliamo campagne che invitino le persone a prendere una posizione, perchè il senso della rivoluzione comincia da qui.

Dalla posizione di Antonio, che è anche la nostra, sulla Svizzera che verrà.





perché dovreste avere un F48 Hazzard

19 11 2010

e visitare il Freitag Shop di Zurigo.

Perché con un F48 si può volare.





addio lugano bella

18 11 2010

Pietro Gori, 1895 / Questo e quello, 1964

Addio, Lugano bella, o dolce terra pia, scacciati senza colpa, gli anarchici van via, e partono cantando, colla speranza in cor, e partono cantando, colla speranza in cor.

Ed è per voi sfruttati, per voi lavoratori, che siamo ammanettati, al par dei malfattori; eppur la nostra idea, è solo idea d’amor, eppur la nostra idea,  è solo idea d’amor.

Anonimi compagni, amici che restate, le verità sociali, da forti propagate: e questa è la vendetta, che noi vi domandiam, e questa è la vendetta, che noi vi domandiam.

Ma tu che ci discacci, con una vil menzogna, repubblica borghese, un dì ne avrai vergogna, ed ora t’accusiamo, in faccia all’avvenir, ed ora t’accusiamo, in faccia all’avvenir.

Scacciati senza tregua, andrem di terra in terra,  a predicar la pace, ed a bandir la guerra: la pace tra gli oppressi, la guerra agli oppressor, la pace tra gli oppressi, la guerra agli oppressor.

Elvezia, il tuo governo, schiavo d’altrui si rende, di un popolo gagliardo, le tradizioni offende, e insulta la leggenda, del tuo Guglielmo Tell, e insulta la leggenda, del tuo Guglielmo Tell.

Addio, cari compagni, amici luganesi, addio, bianche di neve, montagne ticinesi, i cavalieri erranti, son trascinati al nord, e partono cantando, con la speranza in cor.

Addio, Lugano bella, o dolce terra mia, scacciati senza colpa, gli anarchici van via, e partono cantando, colla speranza in cor, e partono cantando, colla speranza in cor.

Ed è per voi sfruttati, per voi lavoratori, che siamo ammanettati,  al par dei malfattori; eppur la nostra idea, non è che idea d’amor, eppur la nostra idea, non è che idea d’amor.

Anonimi compagni, amici che restate, le verità sociali,  da forti propagate: è questa la vendetta, che noi vi domandiam, è questa la vendetta, che noi vi domandiam.

Ma tu che ci discacci, con una vil menzogna, repubblica borghese, un dì ne avrai vergogna, ed oggi t’accusiamo, di fronte all’avvenir, ed oggi t’accusiamo, di fronte all’avvenir.

Banditi senza tregua, andrem di terra in terra, a predicar la pace,  ed a bandir la guerra: la pace tra gli oppressi, la guerra agli oppressor, la pace tra gli oppressi, la guerra agli oppressor.

Elvezia, il tuo governo, schiavo d’altrui si rende, di un popolo gagliardo,  le tradizioni offende, e insulta la leggenda, del tuo Guglielmo Tell, e insulta la leggenda, del tuo Guglielmo Tell.

Addio, cari compagni, amici luganesi, addio, bianche di neve, montagne ticinesi, i cavalieri erranti, son trascinati al nord, i cavalieri erranti, son trascinati al nord.

(per alice, per ogni momento diviso in questa terra bellissima, che il ticino è una cotoletta, ma un cotoletta tutta nostra)





per quelli che/costruirsi una guida per Zurigo

12 11 2010

(E soprattutto per Fru)

Zutaten

Vorbereitung

  1. Ordinare un City Notebook Zürich dallo store Moleskine (15,50 €).
  2. Selezionare i post dal blog di Zurigo Turismo con tutte le dritte su luoghi da visitare, eventi da non perdere, vie dello shopping e contatti che vi interessano.
  3. Importare i post sull’MSK suddivisi per tipologia (potete scegliervi il template che preferite), stampare, ritagliare e incollare tra le pagine del vostro City Notebook ricco di informazioni su Zurigo. Se non avete capito come, guardate il video.
  4. Prenotare un biglietto per Zurigo, la Zürich Card e l’hotel con Zurigo Turismo, ricevendo un buono omaggio di 100 CHF per fare shopping alla Manor.
  5. Mandarci una cartolina con tanti saluti in svizzerduccio.







%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: